Canapa in Svizzera

Canapa in Svizzera


In Svizzera, la canapa è stata utilizzata come materia prima per il cibo e la medicina molte centinaia di anni fa. L'uso della canapa è stato respinto dalla Chiesa al momento e fortemente opposta, ma la coltivazione della cannabis e il suo uso è sopravvissuto fino ad oggi.

 

Da quando la canapa è usata in Svizzera?

La canapa era già utilizzata dalle tribù celtiche, romaniche e germaniche come fibre alimentari e tessili migliaia di anni fa.

L'analisi del grano di polline nell'anno 1996 ha scoperto che le specie di cannabis sono esistite nelle regioni basse della Svizzera per circa 6.500 anni.

Si ritiene che la coltivazione della cannabis è iniziata quando la pianta è stato trovato e scoperto da tribù indigene.

Fino a circa 200 anni fa la coltivazione della cannabis e di altre colture è rimasta alta, dopo di che c'è stato un declino di queste piante a causa della rivoluzione industriale, perché l'agricoltura è stata sostituita dal pascolo agricolo.

Solo pochi anni fa, i primi ritrovamenti di cannabis, che sono visibili ad occhio nudo, sono stati trovati nel nord-ovest della Svizzera (Canton Jura). Questi probabilmente risalgono al VI secolo. Anche allora, il commercio di prodotti di canapa, come l'abbigliamento e le carte, è stato effettuato attraverso migrazioni e guerre.

La canapa è stato utilizzato anche in medicina per trattare, per esempio, ustioni, dolore o anche la peste.

 

Canapa nel Medioevo

In molte parti di Europa la canapa è stata coltivata e procedata fino al quindicesimo secolo. Così, la Svizzera era anche conosciuta per la sua industria di cannabis, che ha svolto un ruolo importante nell'economia in quel momento. A quel tempo, l'uso della cannabis e anche di altre piante, a causa della loro intossicazione, è stato combattuto dalla Chiesa, in quanto questo effetto è stato equiparato con la stregoneria.

La canapa è stato utilizzato anche come medicina e negli studi di erbe. Ci sono alcuni dei più recenti libri di erbe pubblicato nel 15 ° secolo. 

Rituali di canapa

Molti anni fa, la canapa è stato utilizzato anche in Svizzera per celebrare la dea germanica Freya. Così la cannabis trovò il suo impiego in varie tradizioni in vari popoli germanici. Fino al XIX secolo, la cannabis veniva usata secondo la ricerca, in vari rituali. In tutti questi anni, l'uso della pianta della canapa è stato opposto e rifiutato dalla religione. Canapa è stato bandito come un diavolo e rimedio strega. Tuttavia, le tradizioni associate alla canapa sono sopravvissute in Europa fino ad oggi.
 

Legislazione sulla canapa

La canapa è stata vietata per la prima volta in Svizzera, dalla legge narcotici nell'anno 1924.

Questa legge narcotici è stato cambiato molto nei prossimi 30-50 anni e ha portato ad un cambiamento nell'ultimo anno 1961.

La canapa è ancora utilizzata e coltivata in Svizzera e in Europa, nonostante la rigorosa legislazione. Nell'anno 1995, la coltivazione della canapa è stata permessa senza autorizzazione speciale, in Svizzera dall'Ufficio federale di salute, finchè non è usata come droga.

Con l'introduzione del cotone nel ventesimo secolo, ci fu un grande cambiamento. Il cotone era notevolmente più economico e la lavorazione era più facile di quella della cannabis. Di conseguenza, i prodotti di canapa sono stati sostituiti dal mercato per la prima volta.

Nell'anno 2012, la legge sulla narcotici è stata modificata in modo tale che il possesso di un massimo di dieci grammi di cannabis, non classificato come reato penale, fosse trattato solo con una multa di 100 franchi svizzeri.
 

Canapa nella Svizzera di oggi

L'ultima stima ha dimostrato che circa 500.000 residenti svizzeri regolarmente consumano la canapa.

Il divieto legale di consumo di canapa è gestito in modi diversi in diverse regioni della Svizzera ed è anche molto debole in molte regioni.

Nei 60 anni, la canapa divenne un simbolo di pace. Tutti quelli che fumavano cannabis protestavano contro lo stile di vita conservatore e Borghese.

Durante i 90 anni, molti Hanfläden sono stati aperti in Svizzera, che ha venduto i vari prodotti dalla cannabis. Questi sono stati anche conosciuti per aver segretamente venduto pacchetti di canapa.

Ci sono stati diversi arresti e tanti di questi Hanfläden sono stati chiusi di nuovo. Fino ad oggi, tuttavia, ci sono ancora coltivatori di canapa in Svizzera e molti Hanfläden sono ancora in funzione.

 

Oggi, la canapa con più di 1,0% di THC è vietato in Svizzera, ulteriormente il possesso di un massimo di dieci grammi di cannabis non è considerato illegale e non è conteggiato come un atto punibile. Tuttavia, una multa di 100 franchi svizzeri sarà ancora aggiudicata.

 

L'uso di cannabis sta diventando sempre più forte in Svizzera, e si sta anche facendo la legalizzazione. Circa il 30% di tutti i giovani in Svizzera consumano la cannabis regolarmente. Gli oppositori della legalizzazione della cannabis sostengono che l'uso di cannabis ha un impatto maggiore sui tassi di criminalità e immigrazione e sono quindi contro il commercio di canapa.


* Autore: Julia Steiner | Creato: 06.09.2018 |



non esistono alcuni prodotti in questa categoria